La nostra storia

    Elegante ristorante situato nel salotto buono di Castelbuono, splendido centro medievale nel Parco delle Madonie, il Palazzaccio diventato una gustosa realtà siciliana. La cucina tipica, ma rivisitata in chiave moderna e il giovanissimo chef, Sandro Cicero, utilizza le più recenti tecniche per esaltare, senza alterare, le materie prime tipiche del posto. Lo chef, che annovera una lunga esperienza accumulata nelle cucine dItalia e del mondo, nonostante la giovane età, esalta il territorio e la stagionalità dei prodotti, concentrando la sua attenzione sui funghi autunnali, quali i porcini, i ferla, i chiodini e gli ovuli, ma anche su quelli primaverili, quali il pregiatissimo basilisco. Ricca la scelta di formaggi locali, quali il caciocavallo delle Madonie, il canestrato e la ricotta salata del basilisco (si produce in primavera, quando le pecore sono in alpeggio). Lo chef prepara il pane e la pasta e questa viene accompagnata, per esempio, dal ragù di porcini e pesto leggero oppure dal sugo di maiale, vitello e agnello, o ancora, da verdure del posto e ricotta affumicata. Il pesce si prepara solo nei mesi estivi e alla carne viene data l'importanza che merita: per esempio, Sandro prepara il fagottino d'agnello e patate su vellutata di asparagi e finocchietto selvatico, oppure l'agnello in crosta di pane e pistacchio su salsa rosmarino e agrumi.

     La prima esperienza-studio dello chef Sandro avvenne in pasticceria e fu subito amore: oggi prepara la tradizionale testa di turco, cannoli fatti in casa, tortino al gianduia e cannella, tiramis al vino rosso, tortino al cioccolato bianco e agrumi e semifreddi al torroncino.

     Giuseppe, il cerimoniere del Palazzaccio, cura la cantina e la carta dei vini che annovera circa 300 etichette di assoluto prestigio internazionale.

     A disposizione degli ospiti anche la carta degli olii, dei sali, degli aceti balsamici, dei distillati e anche una piccola carta delle acque.